Articoli

Le Confraternite aggregate

Missione e aggregazione - La misericordia della Compagnia affonda le sue radici in tempi lontani. A partire dal 1488, anno della sua fondazione, alcuni fiorentini volsero il loro sguardo pietoso ai condannati a morte, che privati ormai di ogni…

Il teatro della morte

La morte in piazza “Niccolò di Guglielmo francese, prete, e Pietro di Giovanni di Normandia. Niccolò fu primo degradato, e poi ambedue posti sopra d’una carretta e attanagliati per Roma e giunti in Campo di Fiore fu Pietro squartato vivo,…

"Protesta da farsi da un condannato a morte poco prima di morire"

L’atto finale dell’attività sofferta dei confortatori per redimere il condannato a morte  e rassegnarlo alla morte, è rappresentato da una attestazione di devozione del pentito: In nomine Patris et Filii et Spiritus Sancti…

Gli organi amministrativi

Subito dopo la fondazione i confratelli si riunirono per disciplinare il funzionamento della neonata confraternita, ponendone a capo il governatore, definito specchio e timone della confraternita con funzioni rappresentative e direttive. Poteva…